Registrati ai corsi

Il 13 luglio 2020, dalle ore 15.00 alle ore17.30, si svolgerà il primo corso di formazione organizzato in Italia nell’ambito di MIraGE.

Il webinar Inclusione dei lavoratori stranieri: necessità o opportunità? si rivolge a datori/datrici di lavoro, consulenti e responsabili di risorse umane che vogliano intraprendere percorsi di inclusione di personale straniero nelle proprie realtà. 

L’iscrizione è gratuita e può essere effettuata registrandosi in questa pagina, compilando i campi del form “Sei un datore di lavoro?”. Dopo avere effettuato l’iscrizione, riceverete il link per connettervi al webinar.

Leggi il programma completo qui

Per informazioni: info@mirageproject.eu

 

 

 

Sei un datore di lavoro?

Offriamo un programma di formazione specifico per Paese sulla legislazione e la procedura amministrativa rispetto all’assunzione di lavoratori non comunitari, sulle migliori pratiche di inclusione, e informazioni su come rafforzare la cooperazione tra datori di lavoro, stakeholder ed enti statali.

employer

Leggi la Privacy Policy

Leggi la Policy per la raccolta di immagini fotografiche o videoriprese

*Tutti i campi sono obbligatori

Sei un cittadino non comunitario?

Offriamo un programma di formazione sulla procedura legale del Paese ospitante; assistenza nell’identificare le opportunità di auto imprenditoria; informazioni sul supporto finanziario e tecnico esistente.

thirdcountry

Read the Privacy Policy

Read the Photo and Video Policy

*Tutti i campi sono obbligatori

This project was funded by the European Union’s Asylum, Migration and Integration Fund. The content of this document represents the views of the author only and is his/her sole responsibility. The European Commission does not accept any responsibility for use that may be made of the information it contains.

info@mirageproject.eu

This project was funded by the European Union’s Asylum, Migration and Integration Fund. The content of this document represents the views of the author only and is his/her sole responsibility. The European Commission does not accept any responsibility for use that may be made of the information it contains.